rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

VIDEO | La "ladra di cellulari" ruba una borsa in una caffetteria, poi usa il bancomat e "brucia" 200 euro

Questa volta la ragazza, ormai diventata l'incubo di commercianti e gestori di locali, ha colpito da Rosaelia in via Maqueda. Le telecamere l'hanno immortalata durante il colpo che le ha permesso di prendere le carte di una dipendente e spendere i suoi soldi. La titolare: "Ha usato il contactless con piccole spese per non dover mettere il pin"

Questa volta ha rubato la borsa alla commessa per poi usare il bancomat e fare piccoli acquisti, così da non dover inserire il pin della carta. Le immagini delle telecamere della caffetteria Rosaelia, che si trova all’interno di Palazzo Sant’Elia, in via Maqueda, hanno immortalato l’ennesimo colpo messo della "ladra di cellulari" risalente ad alcuni giorni fa.

Analizzando il video, infatti, si vede una ragazza che gira dietro il bancone della caffetteria e sparisce dall’inquadratura. Poco dopo riappare con una borsa stretta sotto il braccio destro, si avvia con passo disinvolto verso la porta ed esce. "Dentro c’erano il portafogli - spiega a PalermoToday la titolare dell’attività, Daniela Sclafani - con i documenti e bancomat".

Presa la refurtiva, ricostruisce la datrice di lavoro della giovane commessa, la ladra si sarebbe ingegnata per spendere i soldi tramite la carta. "Ha fatto diversi pagamenti con il contactless - continua Sclafani - stando attenta a non andare oltre la soglia che prevede il pin. Così facendo le ha sottratto quasi duecento euro".

Non contenta la ladra, che ha già colpito diversi negozi in centro, sarebbe tornata qualche giorno dopo. "E’ entrata con fare molto tranquillo - conclude l’imprenditrice - e il suo sguardo si è incrociato con la commessa a cui aveva rubato la borsa. E’ scappata a gambe levate, è stata anche inseguita ma è riuscita ad allontanarsi".

Non si contano più i furti "ladra di cellulari" che ha preso di mira bar, pub, pasticcerie, negozi di abbigliamento e di mangimi e accessori per animali. L'ultimo in via Oreto. "Ci ha rubato il dispositivo - ha spiegato il titolare de 'La signorile' di via Oreto - che utilizzavamo per gli acquisti online. E' assurdo che questa persona continui ad agire indisturbata".

Daniela Sclafani è anche la titolare della caffetteria Talea che si trova all'interno dell'Orto botanico dove due giorni fa un uomo è entrato di notte. Sarebbe riuscito a intrufolarsi spaccando il vetro di una porta senza però portare via nulla. "Abbiamo trovato una stufetta spostata e collegata e una bottiglietta di succo di frutto al mirtillo rotta e svuotata per terra". L'episodio è stato denunciato ai carabinieri.

Video a cura di Rosaura Bonfardino

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | La "ladra di cellulari" ruba una borsa in una caffetteria, poi usa il bancomat e "brucia" 200 euro

PalermoToday è in caricamento