rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Partanna-Mondello

Ruba iPhone a un turista, poi fa videochiamate a sfondo sessuale con le sue amiche: nei guai un giovane

A tradirlo sono stati alcuni vistosi tatuaggi. Il ragazzo è stato identificato ora ma l'episodio risale allo scorso mese di giugno, quando un belga, si era recato al commissariato di Mondello per denunciare il furto

Ruba il cellulare a un turista belga, accede ai suoi profili social e tenta di contattare alcune ragazze con videochiamate a sfondo sessuale. Un giovane risulta indagato in stato di libertà poiché ritenuto autore dei reati di "ricettazione, sostituzione di persona, molestia o disturbo delle persone e accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico". Il ragazzo è stato identificato ora ma l'episodio risale allo scorso mese di giugno, quando un turista belga, si era recato al commissariato di Mondello per denunciare il furto, avvenuto in un locale cittadino, di un iPhone 10x, nonché della carta di credito e del documento di identità.

I poliziotti - qualche giorno dopo - hanno appreso dal belga che qualcuno era riuscito ad accedere dal suo profilo ad alcune piattaforme social e a contattare alcune sue amiche, tramite videochiamate a sfondo sessuale. "Nella circostanza - raccontano dalla questura - le donne, nonostante il giovane si mostrasse sempre con il volto coperto, sono riuscite ad immortalare gli indumenti indossati al momento delle chiamate ed alcuni vistosi tatuaggi presenti sulle braccia".

"L’attività di indagine avviata dai poliziotti - spiegano dalla questura - si è avvalsa nella fase iniziale del sistema di geo-localizzazione del cellulare, riuscendo a individuare una via nel comune di Ficarazzi come possibile dimora del sospettato. Gli accertamenti anagrafici, inoltre, hanno consentito di estrapolare i dati dei residenti di quella specifica strada e, sulla scorta delle informazioni fornite dalle donne importunate sui social (presunta età, tatuaggi e parziali descrizioni somatiche), gli agenti sono riusciti a scovare su alcune piattaforme social il profilo del presunto molestatore".

Giunti all’identità del ragazzo è poi scattata la perquisizione domiciliare a suo carico che ha consentito di rinvenire i capi di abbigliamento indossati dal giovane durante le video chiamate a sfondo sessuale ed è stato inoltre trovato il cellulare sottratto al turista belga. Il giovane, alla luce di quanto emerso, è stato indagato in stato di libertà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba iPhone a un turista, poi fa videochiamate a sfondo sessuale con le sue amiche: nei guai un giovane

PalermoToday è in caricamento