rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Ruba 320 litri di gasolio in un cantiere, arrestato dopo inseguimento

Decisivo l'intervento di due carabinieri liberi dal servizio lungo la statale 121, a Villafrati. In manette un giovane di 26 anni, ricercati i complici

Aveva rubato 320 litri di gasolio in un cantiere dell'Anas, a Villafrati. A incastrarlo però sono stati due carabinieri della stazione di Baucina liberi dal servizio che stavano tornando in paese dopo una serata passata a Palermo. In manette è finito Florin Voicu, 26 anni, romeno senza fissa dimora e volto noto alle forze dell’ordine. Il giovane è stato arrestato per il "furto aggravato di un ingente quantitativo di carburante, interamente recuperato".

Decisivo l'intervento dei carabinieri che hanno incrociato lungo la statale 121 alcuni individui che stavano armeggiando accanto ad alcuni mezzi parcheggiati all’interno di un cantiere dove sono in corso dei lavori di ampliamento del manto stradale. Da un più attento controllo, i militari hanno visto un cancello divelto e tre persone che stavano svuotando i serbatoi di carburante dei mezzi. E' nato un concitato inseguimento a piedi, in una zona totalmente buia e impervia. Voicu è stato bloccato, mentre gli altri due complici sono riusciti a dileguarsi abbandonando sulla strada una Station Wagon con targhe polacche sulla quale era stata caricata la refurtiva.

Alla fine sono state recuperate 20 taniche contenenti 320 litri di gasolio, poi restituiti al legittimo proprietario. Il gioven romeno, su disposizione del pm di turno, ha passato la notte nelle camere di sicurezza della compagnia di Bagheria. Il rito direttissimo si è concluso con la convalida dell’arresto e la condanna a un anno di reclusione (pena sospesa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba 320 litri di gasolio in un cantiere, arrestato dopo inseguimento

PalermoToday è in caricamento