Cronaca

"Rubavano furgoncini, poi chiedevano 1.500 euro di riscatto": 12 condanne

I furti sono stati messi a segno nel 2015 nella zona di Villabate. I mezzi preferiti erano i Piaggio Porter, piccoli furgoni utilizzati dai commercianti. I proprietari, pur di ottenere la restituzione del mezzo indispensabile per lavorare, si piegavano alle richieste

Foto archivio

Prima rubavano i furgoncini, poi contattavano il proprietario e chiedevano un "riscatto" di 1.500 euro. Dodici persone - accusate a vario titolo di ricettazione ed estorsione - sono state condannate questa mattina dal gup Filippo Serio. Un solo assolto: Giuseppe Di Maria, assistito dall'avvocato Riccardo Bellotta. I furti sono stati messi a segno nel 2015 nella zona di Villabate. I mezzi "preferiti" erano i Piaggio Porter, piccoli furgoni utilizzati dai commercianti dei mercati cittadini. I proprietari, esasperati, pur di ottenere la restituzione del mezzo, indispensabile per lavorare, si piegavano alle loro richieste.

Queste le condanne: 6 anni e 8 mesi per Leonardo Algeri, 7 anni e 2 mesi per Fabio Alvaro Algeri, 3 anni e 4 mesi per Salvatore Parisi, 6 anni per Salvatore Casamento, 6 anni e 2 mesi per Alessandro Algeri, 8 anni per Fabio Algeri, 5 mesi per Antonio Lipari, 8 anni per Antonino Algeri, 2 anni e 4 mesi per Giuseppe Di Caccamo, 8 anni per Fabio Gloria, 10 mesi per Maurizio Valentino, 4 anni e 6 mesi per Natale Accetta. Angelo Filippone ha invece scelto il rito ordinario: il processo comincerà il 21 febbraio davanti alla seconda sezione del Tribunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubavano furgoncini, poi chiedevano 1.500 euro di riscatto": 12 condanne

PalermoToday è in caricamento