Cronaca

Furto di energia elettrica, due arresti dei carabinieri a Carini

Al Villaggio Santa Rosalia invece sono state denunciate 4 donne: hanno manomesso il contatore per conteggiare un consumo minore rispetto a quello realmente effettuato

Manomettevano i contatori Enel per rubare o risparmiare sul consumo dell'energia elettrica. Quattro persone sono state denunciate e due arrestate nell'ambito di un operazione dei carabinieri coadiuvati dal personale Enel. I primi controlli sono scattati a Carini dove i militari hanno arrestato in flagranza di reato G.B. Di 36 anni e I.B. Di 34, entrambi nati nel centro a pochi chilometri dal capoluogo. I carabinieri, dopo un sopralluogo nella loro abitazione, hanno scoperto che i due usufruivano abusivamente dell'energia elettrica mediante la manomissione del contatore. Dopo la  convalida degli arresti i due sono stati rimessi in libertà in attesa del processo per direttissima.


Al Villaggio Santa Rosalia invece sono state denunciate 4 donne: M.R. di 55 anni, S.A. di 20 anni, L.G. di 86 anni e P.M. di 75 anni. I militari hanno accertato che le donne avevano manomesso i propri contatori dell’energia elettrica, in modo tale da conteggiare un consumo minore rispetto a quello realmente effettuato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia elettrica, due arresti dei carabinieri a Carini

PalermoToday è in caricamento