rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Via Mira Giovanni

Bar allacciato abusivamente alla rete elettrica, arrestato titolare

In manette un 42enne, proprietario del Bar Monti in via Mira. I carabinieri e il personale Enel hanno scoperto che all'interno dell'esercizio una linea illegale alimentava gran parte dei macchinari. L'uomo ha patteggiato una pena di sei mesi

Allaccia abusivamente alla rete elettrica pubblica il suo bar in via Mira, dalle parti di corso Tukory. Con l’accusa di furto di energia il titolare del “Bar Monti”, G.S. di 42 anni (nella foto a destra), è stato arrestato dai carabinieri.

I militari, insieme ai tecnici dell’Enel hanno accertato che l’impianto elettrico che alimenta l’intero bar era diviso in due linee: la prima con minore carico, alimentata dal contatore Enel, distaccato per morosità nel 2007, a cui era stato rotto il sigillo e riattivato abusivamente.

L’altra linea, quella dove vi era il maggiore carico di utenze, invece era collegata direttamente alla rete Enel mediante un cavo con quattro morsetti a perforazione sulla linea esterna ed alimentava gran parte di macchinari presenti nel bar: due banconi frigorifero, una macchina da caffè industriale, un forno elettrico industriale per pizze, un forno a microonde, una piastra elettrica, una friggitrice, tre slot machine, un banco gelati, una vetrina frigo verticale, quindici lampade per l’illuminazione, due neon esterni ed un macchinario per la granita. G.S.-6

“L’uomo – fanno sapere dai carabinieri – è stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima. Dopo la convalida dell’arresto G.S., che ha chiesto il patteggiamento, è stato condannato alla pena di mesi sei di reclusione e a 140 euro di multa e rimesso in libertà”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar allacciato abusivamente alla rete elettrica, arrestato titolare

PalermoToday è in caricamento