Alimena, rubano ferro nell'isola ecologica: arrestati due trentenni

Ad insospettire i carabinieri la presenza, davanti all'ingresso dell'area comunale, di un furgoncino bianco carico di materiale ferroso. Uno dei due fermati è stato beccato mentre caricava la refurtiva sul mezzo. L'altro all'interno, intento a frugare tra gli elettrodomestici

L'isola ecologica di Alimena

Sventato furto nell'isola ecologica di Alimena. Due giovani ladri stavano rubando del ferro quando sono stati notati dai carabinieri. Davanti all’ingresso avevano lasciato un furgoncino Fiat Iveco di colore bianco, già in parte carico di refurtiva. Uno dei due giovani è stato visto mentre, appena uscito dal centro di raccolta rifiuti, provvedeva a sistemare altro materiale ferroso a bordo del mezzo.

I militari sono intervenuti e lo hanno bloccato. Alcuni colleghi sono entrati nell'area comunale dove, dopo aver fatto un giro di perlustrazione, hanno notato la presenza di un secondo soggetto intento a frugare tra gli elettrodomestici e ad accatastare altro materiale da caricare sul mezzo.

La Rosa Tonino, 33 anni, e Pirrotta Guglielmo, 30 anni, entrambi palermitani sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. L’Autorità Giudiziaria ha disposto l’udienza di convalida con giudizio direttissimo. Dopo la quale gli arrestati sono stati sottoposti alla misura dell’obbligo di dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento