rotate-mobile

VIDEO | Ennesimo raid al Cus, furto ripreso dalle telecamere: "Diamo fastidio a qualcuno?"

A parlare è Giovanni Randisi, presidente del Centro universitario sportivo di via Altofonte dove già in passato i ladri avevano rubato ombrelloni, coni, attrezzature sportive e pure la vecchia bici del direttore. "Episodi frutto di una cultura delinquenziale diffusa"

Già in altre occasioni i ladri erano riusciti a entrare portando via qualunque cosa trovassero, come ombrelloni, coni, bilancieri e pure la vecchia mountain bike del direttore. Questa volta invece, in occasione dell’ennesimo raid, si sono intrufolati di notte nell’impianto sportivo universitario di via Altofonte per smontare e rubare una grondaia in rame di alcuni metri. A denunciare il furto è il presidente del Cus, Giovanni Randisi: "Questi episodi sono frutto di una cultura delinquenziale diffusa nella nostra città. Ci chiediamo se ciò che portiamo avanti in termini di promozione dell’attività sportiva, di valori di legalità e onestà, non dia fastidio a qualcuno".

Le immagini del furto, ripreso dalle telecamere a circuito chiuso del Cus, sono state consegnate agli investigatori che hanno avviato le indagini per risalire all’identità dei responsabili. "E’ molto triste - prosegue Randisi - che il Cus, generalmente riconosciuto quale eccellenza,sia vittima di questo accanimento. Chiediamo alle istituzioni di essere al nostro fianco, perché con tutte le difficoltà che hanno investito l’intero paese negli ultimi due anni, mantenere un centro sportivo a questi livelli di efficienza non è di certo facile. La mentalità del furto, della delinquenza, dell’illegalità non può e non deve rappresentare la città di Palermo".

Video popolari

VIDEO | Ennesimo raid al Cus, furto ripreso dalle telecamere: "Diamo fastidio a qualcuno?"

PalermoToday è in caricamento