Cronaca Via Nazionale, 220

Rubano in chiesa i giocattoli per i poveri: in manette due giovani

Dopo la segnalazione di un cittadino, una pattuglia dei carabinieri è accorsa a Portella di Mare (Misilmeri) dove ha bloccato una Fiat Panda. A bordo c'erano i due ragazzi che poco prima aveva svaligiato il luogo di culto

La parrocchia della Santissima Vergine Del Carmelo (foto tratta da Google street view)

Portano via dalla chiesa i giocattoli-premio dell'asta di beneficenza ed altri oggetti. I carabinieri hanno tratto fermato due persone, P.V (19 anni) e A.A. (16 anni), responsabili del furto nella chiesa Santissima Vergine del Carmelo di Portella di Mare (Misilmeri) di sei scatoloni contenenti alcuni giocattoli nuovi, un motore per il sollevamento dell'acqua ed un tubo per grondaia in rame. Il primo è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato in concorso, mentre il minorenne è stato deferito in libertà.

L'intervento è stato frutto della segnalazione di un cittadino che aveva visto qualcosa di strano nei pressi della chiesa. Subito è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, i quali hanno individuato un'autovettura, una Fiat Punto, allontanarsi in tutta fretta dal luogo di culto. Dopo essere stati bloccati grazie ad una manovra repentina, all'interno dell'abitacolo è stata rinvenuta la refurtiva.

Per lo più si trattava di giocattoli che sarebbero andati a famiglie disagiate e, in parte, sarebbero stati messi in palio per una pesca di beneficenza del valore complessivo di mille euro. Gli oggetti trafugati sono stati restituiti in chiesa. P.V., trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, è stato inoltre deferito per guida senza patente: non l'aveva mai conseguita.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in chiesa i giocattoli per i poveri: in manette due giovani

PalermoToday è in caricamento