Cronaca Calatafimi / Corso Calatafimi

Distraggono un'anziana simulando un incidente e le svaligiano casa, 4 arresti

La polizia ha fatto luce su un colpo messo a segno a ottobre nella zona di Porta Nuova. Il diversivo del sinistro è servito a tenere occupata, e soprattutto lontana dal suo appartamento, un'ottantenne. Bottino da centomila euro parzialmente recuperato

Hanno distratto un'anziana, che conoscevano per ragioni lavorative, causando un incidente e così mentre la donna era impegnata a risolvere il problema che le era stato prospettato hanno avuto tutto il tempo di svaligiarle casa, nella zona di Porta Nuova. Un colpo ben studiato che, il 7 ottobre del 2020, ha fruttato circa centomila euro in oggetti preziosi e suppellettili. Adesso 4 uomini sono stati arrestati dalla polizia per furto. Tre degli indagati sono in carcere e uno è ai domiciliari. 

Le indagini sono state condotte dagli agenti della sezione “Investigativa” del commissariato Porta Nuova, che hanno ricostruito tuttte le fasi del piano. 

La mattina dei 7 ottobre la donna, 80 anni, è uscita dal proprio appartamento per andare in un box a sua disposizione e sistemare suppellettili e altri oggetti. Sulla strada del ritorno, due degli indagati l'hanno avvicinata dicendole che un motociclista (rivelatosi loro complice e oggi arrestato) aveva urtato e danneggiato la sua auto. Lo stesso motociclista si è detto dispiaciuto e pronto a risarcire il danno. Ne è eguita una sfilza di chiamatea fantomatici “amici carrozzieri”, in grado di quantificare il danno e provvedere alla riparazione. Le indagini condotte dai poliziotti hanno chiarito che quanto accaduto in questa fase era solo "un ben studiata messinscena, utile soltanto adinvischiare la vittima in un diversivo, farla stare lontana da casa e consentire ad altri due complici di svaligiare l’abitazione in tutta tranquillità".

I poliziotti hanno studiato per giorni le immagini raccolte dalle telecamere puntate sul  luogo del finto incidente e quelle limitrofe all’appartamento “ripulito”, hanno memorizzato i volti dei protagonisti della vicenda e le targhe dei mezzi usati. E’ stato possibile, quindi, ricostruire praticamente tutti i passaggi di un furto studiato in ogni suo dettaglio, dalle fasi preparatorie a quelle successive.

I quattro sono stati identificati e catturati in diverse circostanze, nei loro quartieri di residenza: Porta Nuova, Colonna Rotta e S.Maria di Gesù. La refurtiva è stata parzialmente recuparata e già riconsegnata all’anziana. Le indagini proseguono per trovare gli oggetti mancanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distraggono un'anziana simulando un incidente e le svaligiano casa, 4 arresti

PalermoToday è in caricamento