menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bici recuperata dai carabinieri

La bici recuperata dai carabinieri

Mezzomonreale, nell'auto una bici elettrica rubata: due arresti

In manette sono finiti un uomo di 46 anni e una donna di 41. I carabinieri li hanno sorpresi all'uscita di un residence e bloccati in corso Calatafimi dopo un lungo inseguimento. Entrambi sono stati condannati a 8 mesi di reclusione

Sono stati sorpresi a bordo di un'auto con il portabagagli semi aperto da cui spuntava fuori una bici elettrica, rubata poco prima da un residence in via M.T. 39, nella zona di Mezzomonreale. Con l'accusa di "furto aggravato in concorso" i carabinieri hanno arrestato Salvatore Argento, 46 anni, e Giuseppa Scurto, 41 anni (foto in basso).

Alla vista dei militari hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento in corso Calatafimi. Insieme a loro due complici a bordo di uno scooter riusciti a far perdere le loro tracce. La bici è stata restituita al legittimo proprietario, mentre per i due è scattato l'arresto. Dopo la convalida sono stati condannati a 8 mesi di reclusione e rimessi in libertà. Sono in corso indagini per risalire ai complici, riusciti a fuggire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento