Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Capitaneria di Porto

Rubano una bici nei pressi del porto, due arresti

Le manette sono scattate ai polsi di un ragazzo di 18 anni e di un ventenne, che adesso devono rispondere di tentato furto aggravato in concorso. Nel finesettimana un cittadino filippino è stato denunciato per avere minacciato l'ex fidanzata con un coltello

I controlli della polizia

Due ragazzi sono stati arrestati dalla polizia per tentato furto aggravato in concorso. Le manette sono scattate ai polsi di A.C., 18 anni, e R.D., 20 anni. I due avevano appena rubato una bicicletta posteggiata accanto a un camper in piazza Capitaneria di Porto, quando sono stati notati dagli agenti. Ne è nato un inseguimento concluso poco dopo. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, che non si è accorto di nulla perchè era all'interno del camper dove stava riposando. L’arresto dei due  è stato convalidato in sede di “direttissima”.

Durante il finesettimana gli agenti hanno passato al setaccio diverse zone della città, dieci le persone denunciate per guida senza patente e "porto di oggetti atti a offendere". In particolare, un cittadino filippino di 39 anni, è stato denunciato per minacce. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'uomo ha minacciato l'ex fidanzata con un coltello e un tubo metallico per convincerla a instaurare nuovamente una relazione. L'episodio è accaduto in via Riolo, in pieno centro. A casa del filippino sono stati ritrovate anche due pistole a salve ma prive di tappo rosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano una bici nei pressi del porto, due arresti

PalermoToday è in caricamento