rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Maqueda

Via Maqueda, ruba bici e picchia il proprietario: preso

Con l’accusa di rapina aggravata la polizia ha arrestato Pietro Ventimiglia, 28 anni, palermitano. Invece di scappare, dopo il furto ha aggredito la sua vittima

Tenta di rubare una bicicletta ad un bengalese in via Maqueda, picchiando la "vittima" con calci e pugni per completare il colpo. Con l’accusa di rapina la polizia ha arrestato Pietro Ventimiglia, 28 anni, palermitano. E' successo all'altezza di via Napoli ieri pomeriggio intorno alle 17. Il bengalese ha parcheggiato la sua bicicletta davanti alla vetrina di un negozio e poco dopo si è accorto che un giovane stava tentando di rubargli la bici. Il ladro, anziché scappare, "ha reagito aggredendo la vittima selvaggiamente", spiega la polizia.

La vittima è stata spinta e picchiata al'interno del locale, che alla fine del pestaggio avrebbe contato parecchi danni. L'aggressore è stato identificato grazie ad alcuni testimoni. Si tratta di un pregiudicato, che è stato arrestato per il reato di rapina impropria e portato al "Pagliarelli". Il bengalese è stato curato con una prognosi di 5 giorni.
 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Maqueda, ruba bici e picchia il proprietario: preso

PalermoToday è in caricamento