rotate-mobile
Cronaca Brancaccio / Via Emiro Giafar

Furto con spaccata a Brancaccio, colpito bar-tabacchi accanto al commissariato

Il ladro, un uomo incappucciato, ha utilizzato una grossa base in cemento per rompere la vetrata ed entrare nell'attvità di via Giafar. Al vaglio le immagini riprese da alcune telecamere, comprese quelle installate fuori dagli uffici di polizia. Registrato un altro tentativo di furto in un negozio di alimentari del centro

Furto con spaccata nel bar-tabaccheria accanto al commissariato Brancaccio. L'ultimo colpo con questa tecnica è stato messo a segno la scorsa notte nell'attività che si trova in via Giafar, a poche decine di metri dagli uffici di polizia. Secondo quanto ricostruito un uomo, incappucciato e con il volto coperto, avrebbe utilizzato una grossa base in cemento per sfondare la vetrina, entrare e rubare un bottino di circa 500 euro. Un colpo rapido dopo cui si sarebbe allontanato a bordo di un mezzo lasciato probabilmente non lontano.

Gli investigatori hanno acquisito le immagini di alcune telecamere nella speranza che abbiano ripreso dettagli utili per le indagini. Sul posto anche il personale della Scientifica per effettuare i rilievi alla ricerca di impronte e altre tracce biologiche che potrebbero portare presto all'identificazione del responsabile.. Nella stessa notte è stato registrato anche un tentativo di furto nella zona di via Maqueda. Nel mirino un negozio di alimentari. I ladri avrebbero provato a sfondare la vetrina ma si sarebbero allontanati prima di portare a termine il piano.

Da settimane polizia e carabinieri stanno dando la caccia ai ladri che hanno colpito ormai decine di attività a Palermo. L'ultimo il Gran Cafè Torino di via Roma dove i ladri sono entrati con la solita tecnica per rubare il registratore di cassa con i contanti, svuotarlo e abbandonarlo in strada. "Siamo stufi - aveva detto una delle titolari - perché la situazione è ormai sconfortante. Siamo giovani e abbiamo deciso di investire qui, ma sta diventando complicato".

Pochi giorni fa la polizia ha arrestato per evasione un uomo di 44 anni per il reato di evasione. Durante un controllo infatti, secondo quanto ricostruito, l'uomo non si trovava in casa. Per giustificare la sua assenza sarebbe andato in ospedale per registrarsi al triage e allontanarsi pochi minuti dopo per fare rientro. Per gli investigatori invece avrebbe solo cercato di crearsi un alibi per un furto avvenuto alla Benetton avvenuto quella stessa notte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con spaccata a Brancaccio, colpito bar-tabacchi accanto al commissariato

PalermoToday è in caricamento