Furto all'università, rubati pc nelle aulette studenti: "Servono maggiori controlli di notte"

I ladri si sono intrufolati nelle stanze destinate alle associazioni Udu e Vivere Ateneo che si trovano al piano -1 dell'ex facoltà di Scienze della Formazione. Davide Patricolo: "La nostra cittadella è molto grande e in alcune zone troppo buia"

Uno degli armadi dopo la visita dei ladri

Furto nelle aulette studenti dell’ex facoltà Scienze della Formazione. I ladri si sono intrufolati nella notte tra venerdì e sabato scorsi nell’edificio 15, all’interno dei locali destinati alle associazioni studentesche Unione degli universitari e Vivere Ateneo. Rubati due computer e i pochi contanti custoditi nel fondo cassa. Dieci giorni prima sembrerebbe che qualcuno avesse già provato a entrare forzando un catenaccio e la porta in alluminio. Al piano -1 ci sono anche delle telecamere di videosorveglianza che però non sarebbero in funzione.

Ad accorgersi dell'ultimo episodio sono stati gli stessi studenti la mattina seguente. “I miei colleghi - spiega a PalermoToday Davide Patricolo, componente dell’esecutivo dell’Udu Palermo - hanno trovato tutto a soqquadro, documenti e fogli sparsi ovunque. Purtroppo una ragazza aveva lasciato la borsa con il suo pc e non l’ha trovata più”. I ladri però non si sono accontentati e approfittando del buio che avvolge il piano -1 sono entrati anche nell’auletta a fianco utilizzata dall’altra associazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è intervenuta la polizia che ha invitato gli universitari a sporgere formale denuncia in commissariato. “Va detto - aggiunge Patricolo - che la nostra cittadella universitaria è molto grande e in alcune zone troppo buia. Per l’istituto di vigilanza privata non è facile controllare viale delle Scienze in tutta la sua estensione. Servirebbe una seconda pattuglia per potere garantire un maggiore controllo soprattutto nelle ore notturne e soprattutto da Economia a Chimica e Biologia, che sono le facoltà più esposte perché vicine alla strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento