Cronaca Calatafimi / Piazza Generale Euclide Turba

Erano specializzati in furti in appartamento, arrestati tre pregiudicati

La polizia li ha bloccati nei pressi di piazza Turba. Erano riusciti a ottenere la copia delle chiavi di un'abitazione con l'intenzione di fare irruzione all'interno e portare via gli oggetti di valore. I padroni di casa avevano però cambiato per tempo la serratura

Riescono a ottenere il duplicato delle chiavi di un'abitazione in piazza Turba così, approfittando dell'esodo estivo, tentano il "colpo". Una volta raggiunto l'obiettivo però si accorgono che la serratura è stata cambiata e, per di più, vengono colti sul fatto dalla polizia. Per tre pluripregiudicati palermitani sono scattate le manette.

Gli agenti della polizia hanno arrestato Gaetano La Vattiata, 40 anni, Francesco Paolo Grano, 55 anni, e Andrea Mazzara, 43 anni, tutti del quartiere Zisa. Devono rispondere di tentato furto in concorso.

Una segnalazione al 113 indicava la presenza di tre uomini, giunti a bordo di un Fiat Doblò, in piazza Turba. Dopo aver ispezionato per diversi minuti la zona, due di loro sono entrati in uno stabile, mentre il terzo uomo è rimasto ad attenderli all’interno del furgoncino. Poco dopo i due sono usciti dallo stabile e, vedendo la polizia, sono fuggiti. "Uno  - spiegano dalla questura - è stato subito acciuffato, mentre si liberava di un mazzo di chiavi; l’altro malvivente, invece, ha tentato di fare perdere le proprie tracce, senza riuscirci. Era una vecchia conoscenza e alcuni agenti si sono fatti trovare ad attenderlo sotto casa".

Agli agenti rimasti a verificare la segnalazione, una coppia ha raccontato che nei mesi scorsi erano state sottratte le chiavi di casa lasciate in auto. Chiavi che erano "riapparse" poco dopo. I due, insospettiti, hanno così deciso di fare cambiare la serratura per evitare sgradite sorprese. Una decisione che ha mandato in fumo il piano dei tre ladri, adesso ai domiciliari.

La polizia ricorda ai cittadini di "non lasciare mai in auto, chiavi di casa e qualsiasi documento che possa consentire di risalire all’abitazione del proprietario del veicolo, per non dare la possibilità ai malintenzionati di mettere a segno il doppio colpo e, quindi oltre al danno (per il furto sull’autovettura), la beffa di una successiva “visita” nel proprio appartamento; nel caso in cui si smarriscono e/o si subisce il furto di chiavi di casa, cambiare subito la serratura; nel caso di rumori sospetti o di persone sospette che si aggirano in strada e/o dentro il condominio, chiamare subito il ‘113’".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erano specializzati in furti in appartamento, arrestati tre pregiudicati

PalermoToday è in caricamento