Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Balestrate

Si arredano casa con mobili rubati, nel bottino cucine e pareti attrezzate: due denunciati

Nei guai un 32enne e un 29enne di Balestrate che i carabinieri hanno sorpreso con oltre 10 mila euro di refurtiva. Arredamento di ogni specie: da tavoli e sedie fino a tende e un capezzale con la Madonna

Guai per un 32enne e un 29enne di Balestrate. I carabinieri li hanno denunciati con l’accusa di ricettazione. Le indagini, nate a seguito di tre furti in abitazione commessi nel piccolo centro fra lo scorso novembre e il mese di gennaio, hanno consentito ai militari di individuare i luoghi (ovvero le loro case) che i due uomini avevano scelto come deposito della refurtiva. 

Le perquisizioni hanno portato a scoprire la refurtiva: fra i pezzi d’arredamento dei due appartamenti c'erano anche intere cucine componibili complete di piano cottura e lavandino, una parete attrezzata, un comò, quattro comodini, tavoli e sedie, tende, lampadari, lumi e applique, un impianto di amplificazione, televisori, soprammobili, attrezzi vari e perfino una friggitrice ad aria e un capezzale raffigurante la Madonna. Valore complessivo del furto: oltre 10 mila euro.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Per il 32enne, già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova, a seguito della denuncia è scattato un provvedimento di sospensione provvisoria da scontare alla casa circondariale Pagliarelli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arredano casa con mobili rubati, nel bottino cucine e pareti attrezzate: due denunciati
PalermoToday è in caricamento