rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Politeama / Via Principe di Belmonte

Furti misteriosi in zona Politeama: nel mirino gli studi di due commercialisti

I ladri sono riusciti a portare via i computer dagli uffici di due professionisti che si trovano a 20 metri l'uno dall'altro. Una strana coincidenza o cercavano qualcosa in particolare? Su entrambi gli episodi indaga la polizia

Due furti messi a segno nella stessa giornata, negli studi di due commercialisti in zona Politeama che si trovano l’uno a 20 metri dall’altro. I ladri si sono intrufolati domenica scorsa negli uffici di due professionisti. In un caso, in via Riccardo Wagner, hanno rubato un computer mentre nell’altro, in via Principe di Belmonte, oltre a un pc pieno di documenti e dati personali sono riusciti a portare via una bicicletta con telaio in carbonio del valore di oltre mille euro.

Gli episodi sono stati segnalati dai titolari degli studi che lunedì, tornando sul posto di lavoro, si sono accorti che qualcuno aveva forzato la porta per entrare e rubare qualcosa. La polizia è intervenuta per raccogliere le denunce e avviare le indagini. In entrambi i casi sono state acquisite le immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso installate nei rispettivi condomini e lungo le ipotetiche vie di fuga. Da chiarire se i due furti siano in qualche modo collegati o si tratti di una coincidenza.

Negli ultimi mesi in zona, nonostante la pandemia e le restrizioni previste per contrastare il virus, sono stati registrati diversi furti, non solo in box o appartamenti ma anche in attività commerciali. A settembre i ladri hanno colpito il Cafe de Paris di via Principe di Belmonte. Dopo aver forzato la saracinesca del bar hanno portato via le poche monete e banconote custodite nella cassa ma soprattutto decine di tagliandi di Gratta e vinci per un valore complessivo di 5 mila euro.

Un mese prima nel mirino era finita una enoteca, sempre in via Principe di Belmonte. Il ladro ha forzato la porta d’ingresso e ha rubato il registratore di cassa dentro cui però c’erano solo scontrini. Pochi giorni dopo qualcuno era riuscito a entrare anche nel garage di un condominio che si trova nella stessa strada. Sia per il furto all'enoteca sia per quello relativo al parcheggio privato gli investigatori hanno acquisito le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza che potrebbero aver immortalato qualche dettaglio utile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti misteriosi in zona Politeama: nel mirino gli studi di due commercialisti

PalermoToday è in caricamento