Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Libertà / Piazza Unità d'Italia

Rubano uno scooter in piazza Unità d'Italia: arrestati due giovani

In manette sono finiti due trentenni del Borgo, denunciati anche per ricettazione. La polizia ha notato i malviventi perché uno dei due si aggirava a bordo del mezzo a due ruote con l’antifurto in funzione mentre il complice, in sella ad un altro veicolo (rubato), lo spingeva

Sono stati sorpresi in zona via Libertà mentre, ieri sera intorno alle 20, erano a bordo di uno scooter rubato e per questo sono stati arrestati dalla polizia. A finire in manette, M.P., 30 anni, e S.E., 29 anni, entrambi residenti al Borgo. I due giovani sono stati anche denunciati per il reato di ricettazione. Gli agenti, dell’ufficio scorte della Questura, li hanno notati mentre stavano percorrendo via Federico Pipitone, all’altezza di via Tasso. Uno dei due, a bordo di un Kimco People, spingeva l’altro a bordo di un Honda SH spento con l’antifurto in funzione. 

I poliziotti sono scesi dall’auto di servizio, li hanno raggiunti e bloccati. Nel frattempo sul posto sono arrivati i colleghi dell’Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, che hanno identificato e perquisito i due giovani sospetti e i mezzi su cui viaggiavano: nascosti nel vano sottosella del Kimco, dove c'era anche una centralina per scooter, hanno trovato numerosi arnesi da scasso. 

Dai successivi accertamenti è emerso che l’Honda Sh era stato appena rubato in piazza Unità d’Italia. Gli agenti hanno quindi invitato il proprietario direttamente sul luogo dell’intervento per la riconsegna del mezzo. Anche l’altro scooter, il Kimco, che presentava alcuni fili dell’impianto elettrico scoperti e allacciati artigianalmente, è risultato rubato: anche in questo caso gli agenti sono riusciti a contattare il proprietario per riconsegnargli il mezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano uno scooter in piazza Unità d'Italia: arrestati due giovani

PalermoToday è in caricamento