Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Borsa

Scia di furti in piazza Borsa, rubati cinque scooter in poche settimane

Il modello più ghiotto per i ladri resta sempre la Vespa. Diversi gli episodi avvenuti nella piazza riqualificata da qualche anno dal Comune

Almeno cinque scooter, tra cui qualche Vespa, e anche una bici elettrica. Sono diversi i furti segnalati nelle ultime settimane in piazza Cassa di Risparmio, meglio conosciuta come piazza Borsa. Si tratta di un’area riqualificata dal Comune alla fine del 2017, quotidianamente presidiata da una pattuglia della guardia di finanza e vicina al commissariato di polizia di via Roma.

"Negli ultimi mesi - scrive a PalermoToday, Chiara G. - sono stati diversi i furti, tutti denunciati alla polizia. I ladri fanno ritrovare regolarmente solo la carrozzeria da un’altra parte della città e dopo qualche giorno. È successo a me ma anche a tanta gente che conosco. Ci è stato detto che molti ladri indossano la mascherina per rendersi irriconoscibili".

La sua stessa disavventura è stata vissuta poche settimane fa da un altro cittadino, arrivato in zona a bordo della sua Vespa e costretto a tornare con un amico, cosciente del fatto che non avrebbe mai più rivisto la sua fedele amica a due ruote. E come lui altre tre persone, una delle quali ormai ex proprietaria di una bici elettrica, che nelle settimane precedenti hanno presentato la loro denuncia alle forze dell’ordine.

Che la Vespa sia uno dei modelli più acquistati da sempre è risaputo. Di pari passo camminano però i furti, messi a segno per utilizzare ogni pezzo di ricambio e abbandonare le carcasse "cannibalizzate" da qualche parte. Prova ne è il box di via Azolino Hazon, a Brancaccio, dove la polizia ha trovato i resti di 12 Vespa Piaggio, alcuni dei quali con il numero di telaio ancora in vista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scia di furti in piazza Borsa, rubati cinque scooter in poche settimane

PalermoToday è in caricamento