menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le bici ripescate dalla polizia

Le bici ripescate dalla polizia

Cala, ritrovate in mare le due bici del bike sharing rubate

Erano sparite il 2 giugno: sono state trovate sotto il pontile del porticciolo turistico. Altri due interventi in piazza Marina e al Parco Uditore

Sono state ripescate in mare le bici del bike sharing che erano state rubate lo scorso giovedì. I poliziotti nel corso di due diverse operazioni, sono riusciti a recuperare in tutto quattro 4 bici: tre erano utilizzate per il servizio di bike-sharing, gestito dall’Amat, mentre una era appartenente alla cooperativa che opera all’interno del “Parco Uditore”.

Nel primo caso gli agenti in servizio nel commissariato Oreto Stazione, transitando da piazza Marina, sono stati avvicinati da un dipendente di un noto centro commerciale, che li ha invitati ad entrare all’interno del locale per mostrare una bicicletta del “pacchetto”  bike-sharing, che qualcuno, nottetempo, aveva lasciato incustodita all’interno del parcheggio di pertinenza del supermarket.
Gli agenti dopo aver accertato che si trattasse di un mezzo di proprietà dell’Amat, hanno contattato i gestori per verificarne il furto e provvedere alla restituzione. Nel frattempo hanno ricevuto una segnalazione dalla Centrale Operativa che indicava la richiesta di intervento da parte di un uomo che gestisce il bike sharing in via Cala. Ai poliziotti giunti sul posto ha mostrato due biciclette, identiche a quella rinvenuta precedentemente, dichiarando di averle “ripescate” in acqua sotto il pontile del porticciolo turistico. Dopo gli accertamenti le biciclette sono state riconsegnate.

Nel secondo episodio, il personale che lavora nel Parco Uditore ha raccontato ai poliziotti di aver subito il furto di una bicicletta (della cooperativa che opera nel parco) nei giorni scorsi. Gli agenti, dopo aver visionato alcuni filmati di videosorveglianza, sono riusciti a vedere l’autore del furto. Il ladro è stato riconosciuto subito: in quel momento, infatti, si trovava proprio all’interno del parco, tra l’altro vestito con gli stessi abiti che indossava il giorno del furto. L’uomo è stato identificato: incalzato dalle domande dei poliziotti ha ammesso le proprie colpe, restituendo la bici. E' scattata la denuncia per furto aggravato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento