menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viola misura dell’obbligo di dimora e va a rubare in un supermercato di Brancaccio: arrestata

Raffica di furti sventati. In manette anche due giovani, sorpresi in via Mozart (zona via Galilei) mentre stavano "cannibalizzando" un'auto parcheggiata e a un 30enne che in via Benedettini aveva appena "asportato" la bici di uno studente ancorata un palo

Raffica di furti sventati dalla polizia nelle ultime ore. All’interno di un supermercato di Brancaccio i poliziotti hanno pizzicato una donna che, violando la misura dell’obbligo di dimora in un paese della provincia di Agrigento, ha cercato di oltrepassare le casse dopo aver rubato della merce. La donna è stata arrestata e dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

Stessa sorte è toccata a due giovani, sorpresi in via Mozart (zona via Galilei) mentre stavano "cannibalizzando" un'auto parcheggiata. I due sono stati notati e fermati dalle pattuglie in moto “Nibbio” e dagli agenti del commissariato Libertà. All'auto era già stata sottratta la marmitta. Entrambi sono stati arrestati

Sul fronte dei furti sventati da segnalare l'arresto di un trentenne che è stato sorpreso mentre rubava la bicicletta di uno studente alloggiato nella residenza per studenti “Camplus Palermo” di via Benedettini. La bici era ancorata con una catena a un palo all’interno dell’area privata. "Addosso al giovane sono stati trovati strumenti atti all’effrazione - dicono dalla questura -. La polizia sospetta che il giovane sia responsabile di altri furti ed al riguardo sta cercando riscontri".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento