Cronaca

Stava partendo per la Tunisia con il furgone pieno di merce rubata: fermato al porto

L'uomo, un tunisino di 47 anni, è stato denunciato per ricettazione. Durante i controlli all'imbarco, la polizia di frontiera marittima ha trovato di tutto all'interno del mezzo: biciclette, strumenti musicali, uno scooter e un pc. Ad incastrarlo alcuni file contenuti nel computer

Una parte della refurtiva recuperata al porto

Qualche giorno fa stava per imbarcarsi su una nave diretta a Tunisi, in partenza dal porto di Palermo, con un furgone pieno di oggetti rubati durante diversi furti in appartamento. L'uomo, un cittadino tunisino di 47 anni - già noto alle forze dell'ordine per aver commesso reati contro il patrimonio - si è beccato una denuncia per ricettazione. E' stato bloccato dalla polizia di frontiera marittima palermitana durante i controlli all'imbarco.

A bordo del mezzo gli agenti hanno trovato attrezzatura da pesca, biciclette, strumenti musicali, un ciclomotore e un computer portatile. Sono stati proprio i file contenuti nell’hard disk del pc, a permettere agli agenti di risalire e contattare il proprietario, residente a Trapani e vittima di uno dei furti. Suoi anche altri oggetti ritrovati nel cassone del furgone. L'uomo ha fornito inoltre notizie utili all’individuazione dei proprietari di altri oggetti rubati custoditi sul mezzo. La restante parte della refurtiva è stata sequestrata in attesa di risalire agli aventi diritto. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stava partendo per la Tunisia con il furgone pieno di merce rubata: fermato al porto

PalermoToday è in caricamento