Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Libertà / Via Marchese di Villabianca

Agenzie di scommesse nel mirino, altri due assalti nella notte con vetrine in frantumi

Sono andati in fumo i piani di una coppia ladri che hanno tentato il furto in due centri Eurobet, in via Marchese di Villabianca e via Alcide de Gasperi. Il titolare di una delle attività: "Siamo stati svegliati nel cuore della notte perché è scattato l'allarme". Indaga la polizia

Si allunga la lista degli assalti ai danni delle agenzie di scommesse della città. Sono due i tentati furti avvenuti nella notte, in via Marchese di Villabianca e via Alcide de Gasperi. Nel mirino due attività con l’insegna Eurobet dove i ladri avrebbero provato a entrare utilizzando una grossa pietra per spaccare la porta e vetri.

Il primo allarme è stato lanciato intorno alle 3.30. "Siamo stati contattati dall’istituto di vigilanza - spiega a PalermoToday il titolare, Rosario Oliveri - perché era scattato l’allarme. Siamo scesi da casa e abbiamo raggiunto la nostra agenzia, trovando la vetrina in frantumi. Hanno fatto danno ma non sono riusciti ad accedere".

La base in cemento usata per il tentato furto all'Eurobet via Marchese di Villabianca

Per aprirsi un varco i ladri avrebbero utilizzato una base in cemento per ombrelloni, scagliandolo con violenza contro l’ingresso. Poi, temendo forse di avere fatto troppo rumore, i ladri avrebbero abbandonato i loro piani per poi allontanarsi a bordo di uno scooter. Al vaglio le immagini dell’impianto di videosorveglianza.

Neanche mezzora è stato registrato un altro tentato il furto all’Eurobet di via Alcide de Gasperi con lo stesso modus operandi. Secondo quanto ricostruito i ladri si sarebbero avvicinati all’ingresso e avrebbero utilizzato una pesante pietra per mandare in frantumi la porta a vetri. Poi, come successo poco prima, sarebbero scappati prima di portare a termine il piano.

Su entrambi gli episodi indagano gli investigatori della polizia che hanno ascoltato i titolari e acquisito i video ripresi dai sistemi di sicurezza. “E’ la prima volta che ci capita - spiega ancora Oliveri - da quando abbiamo aperto, ovvero cinque anni fa. In quest’agenzia ci lavora mio figlio ma - conclude - non aveva notato nulla di anomalo nei giorni precedenti”.

Pochi giorni fa i ladri sono riusciti a entrare all'interno dell'agenzia Intralot-Goldbet di piazza Don Bosco e a portare via un bottino di circa 1.500 euro. Il personale della Scientifica ha effettuato i rilievi nel centro individuando sul bancone una traccia di sangue che potrebbe portare all'identificazione di uno dei responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzie di scommesse nel mirino, altri due assalti nella notte con vetrine in frantumi
PalermoToday è in caricamento