Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via Altofonte

Controlli a tappeto contro i furti d’acqua, scovati cinque casi: tre le denunce

I tecnici dell'Amap e gli agenti della polizia municipale hanno passato al setaccio mezza città, scovando irregolarità nelle vie Altofonte, Scimonelli, Perez, Pietro dell’Aquila e Santa Maria di Gesù

Furti d'acqua (foto archivio)

Cinque allacci abusivi alla rete idrica pubblica e tre persone denunciate. Questo l’esito dei controlli effettuati dal Nucleo antifrasi della polizia municipale, in collaborazione con tecnici dell’Amap, nelle vie Altofonte, Scimonelli, Perez, Pietro dell’Aquila e Santa Maria di Gesù.

La prima denuncia è scattata per il 61enne V.D., che ha utilizzato un vecchio contatore non censito dall’Amap per l'approvvigionamento dell’acqua. Gli altri quattro furti d’acqua sono stati messi in pratica con la stessa tecnica: allaccio diretto alla rete idrica. Deferiti all’autorità A.S. di 43 anni e C.L. di 50 anni, mentre in altri due casi si è dovuto procedere contro ignoti.

Dal 2012, attraverso un protocollo operativo, Amap e vigili agiscono per individuare furti d’acqua e allacci abusivi alla condotta idrica, anche per scongiurare l’evasione dei tributi e le ripercussioni economiche sui cittadini che regolarmente pagano le forniture idriche.

Ad oggi, fanno sapere dalla comando di via Dogali, sono stati eseguiti 227 sequestri, conclusi con 82 persone denunciate e 143 procedimenti a carico di ignoti. Lo scorso maggio, per la stessa ragione, sono state denunciate quattro persone residenti tra l’Addaura e la Bandita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto contro i furti d’acqua, scovati cinque casi: tre le denunce

PalermoToday è in caricamento