Cronaca Zisa / Piazza Cappuccini

Fuggono all'alt con un'auto rubata, presi dopo l'inseguimento alla Zisa

I carabinieri hanno arrestato due giovani, un diciannovenne e un ventunenne, con i quali hanno avuto una colluttazione. Denunciato un minorenne. Altri due sono riusciti a dileguarsi. La vettura è stata restituita al proprietario

Fuggono all'alt dei carabinieri, a bordo di un'auto rubata, ma poi vengono inseguiti e bloccati in parte. Due giovani, uno 19 anni, l'altro 21, sono stati arrestati la scorsa notte. Altri due sono riusciti a fuggire, mentre un minorenne che era pure a bordo, è stato denunciato a piede libero.

 
La Fiat 600 è stata intercettata in via Nina Siciliana e non si e' fermata all'alt ma con una manovra ha urtato uno dei militari e ha accelerato. E' cominciato un inseguimento alla Zisa tra via Libero Grassi, via Siccheria Quattro Camere, piazza Cappuccini, via Cipressi, via Imperatrice Costanza e via Re Tancredi dove l'auto è stata fermata dai militari. Gli occupanti sono scesi e hanno provato la fuga. Il ventunenne, il diciannovenne hanno ingaggiato una colluttazione con i carabinieri, ma sono stati bloccati assieme al minore. Dovranno rispondere di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione in concorso. 
 
La Fiat 600 era stata rubata il 19 novembre ed è stata restituita al proprietario. Dopo la convalida degli arresti, il ventunenne è stato trasferito in carcere e il diciannovenne ai domiciliari.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuggono all'alt con un'auto rubata, presi dopo l'inseguimento alla Zisa

PalermoToday è in caricamento