Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Due francobolli per celebrare l'impegno antimafia di Peppino Impastato e padre Puglisi

Saranno emessi il prossimo 21 marzo. Oltre all'immagine dell'attivista e del sacerdote, sarà riportata una frase da loro stessi pronunciata e che racchiude il senso delle loro battaglie

Peppino Impastato e Padre Puglisi

Saranno dedicati a Peppino Impastato e a don Pino Puglisi, uccisi per il loro impegno contro la mafia, due francobolli da 95 centesimi emessi il prossimo 21 marzo. 

Oggi il ministero dello Sviluppo economico ha reso noti i dettagli delle due carte valori postali, anche se le immagini dei due francobolli saranno rese note solo il giorno di emissione. Il francobollo per Peppino Impastato, ucciso a Cinisi nel maggio 1978, mostrerà un suo ritratto e la scritta "Radio Aut", da lui fondata nel 1977. Ci sarà anche la frase dello stesso Peppino: "L'informazione è resistere, resistere è preparare le basi del cambiamento".

Il francobollo per padre Puglisi, parroco di Brancaccio freddato nel 1993, mostrerà un ritratto del sacerdote con un gruppo di bambini ela frase: "Non ho paura delle parole dei violenti ma del silenzio degli onesti".

I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. I bozzettisti sono Cristina Bruscaglia, per il francobollo dedicato a Peppino Impastato e Tiziana Trinca per quello dedicato a Giuseppe Puglisi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due francobolli per celebrare l'impegno antimafia di Peppino Impastato e padre Puglisi

PalermoToday è in caricamento