rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

L'ex assessore Miceli è il nuovo presidente del Consiglio nazionale degli architetti

Il professionista palermitano, già presidente dell'Ordine degli architetti di Palermo, durante la sua esperienza politica si è occupato di edilizia, verde e lavori pubblici. Il sindaco Orlando esprime apprezzamento per la nomina: "E' il giusto riconoscimento a livello nazionale per la città di Palermo"

L'ex assessore Francesco Miceli, libero professionista, già presidente dell'Ordine degli architetti di Palermo, è il nuovo presidente del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori. Lo ha eletto lo stesso Consiglio nel corso della sua seduta di insediamento tenutasi nell'aula Giovanni Falcone del ministero della Giustizia, dopo il risultato delle elezioni per il rinnovo della governance della professione. 

"Oggi si apre una nuova fase per il Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori - ha dichiarato il neo presidente Miceli- che ci vede fortemente impegnati nella ripresa e crescita dell'Italia dal punto di vista economico, sociale e culturale. Gli architetti - ha continuato - intendono ricoprire un ruolo fondamentale nel processo di trasformazione del Paese: al riguardo basti pensare al nuovo ruolo che le città sono chiamate a svolgere e, più in generale, a tutto quanto attiene l'ambito della transizione ecologica. In questa giornata il pensiero va anche a Giovanni Falcone cui sono stato personalmente legato per la storia della sua lotta contro le organizzazioni mafiose e del quale ho sempre apprezzato la qualità, il rigore, la grande forza e l'impegno per l'affermazione della legalità". 

"Esprimo grande apprezzamento - ha commentato il sindaco Leoluca Orlando - e soddisfazione per l'elezione di Francesco Miceli. In un'epoca nella quale l'innovazione delle città si lega a doppio filo all'avanzamento tecnologico e alle nuove sfide ambientali, l'elezione di Miceli, ex assessore all'Edilizia, al verde e ai lavori pubblici, è il giusto riconoscimento a livello nazionale per la città di Palermo. Che negli anni ha attuato profondi cambiamenti urbanistici tesi a migliorare la qualità della vita dei cittadini. A Francesco Miceli auguro buon lavoro".

"E' con grande orgoglio che apprendiamo la notizia dell’elezione di Francesco Miceli a capo del Consiglio nazionale: sarà un ottimo presidente come lo è stato per il nostro Ordine. A lui e al nuovo Consiglio nazionale, i nostri migliori auguri di buon lavoro" ha dichiarato il presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo, Walter Parlato, subentrato a Miceli alla fine di aprile dopo l’elezione dello stesso al Cna. Miceli è il primo siciliano a ricoprirequesto ruolo. A lui gli auguri dell’intero Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Palermo.

"Miceli è un professionista di valore che saprà guidare la categoria con competenza, portando in dote una visione del futuro aderente alle sfide contemporanee e anche un importante bagaglio di esperienza formato all’interno delle istituzioni. Potrà fra l’altro dare un contributo di idee significativo su questioni-chiave come la crescita infrastrutturale del sud e lo sviluppo sostenibile di Palermo e delle altre città del Meridione d'Italia. A lui i nostri migliori auguri di buon lavoro”, ha detto Vincenzo Di Dio, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Palermo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex assessore Miceli è il nuovo presidente del Consiglio nazionale degli architetti

PalermoToday è in caricamento