menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foto e video pedopornografici e un falso profilo social per adescare giovani: arrestato 

I materiali, nascosti dentro diversi dispositivi informatici, sono stati trovati dalla polizia postale nel corso di una perquisizione, scattata dopo una lunga indagine condotta dalla Procura di Termini Imerese. L'uomo, palermitano, ora si trova in carcere

Sui propri dispositivi informatici aveva tantissimi video e scatti pedopornografici. Inoltre utilizzava un falso profilo social per adescare giovani internauti. Per questo P.A.C., palermitano disoccupato, è stato arrestato e si trova in carcere. A richiedere l’applicazione della custodia cautelare in carcere la Procura della Repubblica di Palermo. La misura è stata adottata dal giudice delle indagini preliminari e subito eseguita dagli investigatori.

Le indagini che hanno portato alla perquisione e al conseguente arresto sono state condotte dalla polizia postale e dalla polizia giudiziaria della Procura di Termini Imerese. La polizia postale consiglia ai giovani e giovanissimi utenti dei social di usare sempre grande prudenza evitando di intrattenere contatti virtuali con persone che non conoscono nella vita reale e di non fornire mai nè informazioni sulla propria vita privata nè foto o video dove si è riconoscibili.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento