Orlando svernicia la Lamborghini: "Rimuovete ogni immagine di Palermo dai vostri spot"

La furia del sindaco dopo la pubblicità che ha scatenato polemiche in questi giorni per le foto di Letizia Battaglia con due bambine protagoniste: "Sospendere immediatamente la campagna"

Una delle foto dello spot Lamborghini

Il sindaco Leoluca Orlando ha chiesto la rimozione "di ogni immagine della città di Palermo" dalla pubblicità della Lamborghini che è stata realizzata dalla fotografa Letizia Battaglia e che in questi giorni ha suscitato polemiche. Nella campagna pubblicitaria si vede la famosa automobile giallo ritratta in alcuni luoghi tipici di Palermo, come piazza Pretoria o davanti al mare, e accanto alcune ragazzine, secondo alcuni troppo piccole.

"Il Comune di Palermo - dice Orlando - ha autorizzato una campagna della Lamborghini, il cui contenuto era stato presentato come 'un grande progetto fotografico a finalità culturale e sociale per celebrare le bellezze d'Italia, esaltandone le qualità e l'identità competitiva attraverso le sue 20 regioni e non aveva ricevuto prima né ha ricevuto dopo alcuna informazione dettagliata sull'effettivo contenuto della campagna di cui ha appreso solo ieri tramite i social network".

Poi Orlando ha concluso: "Non posso quindi che chiedere alla Lamborghini l'immediata sospensione della campagna, rimuovendo ogni immagine della città di Palermo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento