Cronaca

Forza il posto di blocco e scappa: arrestato dai carabinieri dopo inseguimento

E' successo all'altezza dello svincolo dell'A19, a Tremonzelli. In manette, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, è finito un ragazzo di 28 anni di Castellana Sicula. Il passeggero è stato denunciato per “porto abusivo di arma”: aveva con sé un coltello di 16 centimetri

Forza il posto di blocco, si dà alla fuga, ma viene acciuffato dai carabinieri dopo un inseguimento sulla statale. Un ragazzo di 28 anni, Giorgio Geraci, è stato arrestato ieri dai militari della stazione di Polizzi Generosa con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L'intervento dei carabinieri è scattato nel corso di un servizio di controllo del territorio.

"Geraci - spiegano dal comando provinciale - era alla guida di una Fiat Panda: all’alt intimato dalle forze dell'ordine in prossimità dello svincolo A19, a Tremonzelli, anziché fermarsi, ha proseguito la marcia forzando il posto di controllo dandosi alla fuga lungo la strada statale 120. Dopo un inseguimento i carabinieri sono riusciti a raggiungerlo dichiarandolo in stato di arresto".  

Le successive operazioni effettuate anche con l’ausilio dei militari del nucleo operativo e radiomobile hanno permesso, a seguito di una perquisizione, di denunciare in stato di libertà per “porto abusivo di arma” il passeggero, un 20enne ghanese (A.O. le iniziali) trovato in possesso di un coltello a scatto delle dimensioni di 16 centimetri. 

Geraci al termine delle formalità di rito, nel pomeriggio di ieri è stato portato al Tribunale di Termini Imerese che ha convalidato l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza il posto di blocco e scappa: arrestato dai carabinieri dopo inseguimento

PalermoToday è in caricamento