Cronaca Sperone / Via Filippo Pecoraino

Seduto davanti al Forum con una pistola nascosta: arrestato un giovane

Insieme a un amico si trovava davanti all'entrata del centro commerciale di via Pecoraino. Insospettiti, gli agenti li hanno identificati e perquisiti. Uno di loro addosso aveva una Beretta, munita di caricatore, con la matricola abrasa

Erano seduti all'ingresso del Forum con una Beretta calibro 7.65. Probabilmente stavano per compiere una rapina, ma prima che potessero portare a segno il loro piano sono stati fermati e arrestati dalla polizia.

Troppe i colpi messi a segno nell'ultimo periodo, soprattutto ai danni delle ditte portavalori dei centri commerciali o ai negozi all'interno. Per questo la polizia, su disposizione del questore Guido Nicolò Longo, ha predisposto appositi servizi rivolti alla prevenzione e repressione questo tipo di reati. E proprio ieri mattina - durante uno di questi dispositivi - gli agenti appartenenti alla "V sezione Investigativa della squadra Mobile", hanno "fiutato" qualcosa che non quadrava. Insospettiti dall'atteggiamento di quei ragazzi seduti davanti al Forum, hanno deciso di eseguire un controllo. Identificati i soggetti, rispettivamente due giovani di 25 e 32 anni, gli agenti hanno eseguito una perquisizione personale: rinvenendo addosso al più giovane, una pistola Beretta calibro 7.65 con matricola abrasa e munita di caricatore.

pistola sparachiodi rapine-2Sequestrata l’arma e fermato il giovane, i poliziotti hanno proceduto alla ricerca del mezzo con il quale i due erano giunti sul luogo. La ricerca - grazie alle nitide immagini del sistema di videosorveglianza - ha consentito di risalire a uno scooter rubato. Così il venticinquenne, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato tratto in arresto per il reato di "porto in luogo pubblico di arma da fuoco clandestina" e trasportato al Pagliarelli. Inoltre, è stato deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione e di detenzione abusiva di armi.

Durante il servizio sono stati eseguiti controlli su altri soggetti, ritenuti sospetti. Uno di essi, un cinquantenne, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere: con sè aveva circa 70 chiodi a quatto punte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduto davanti al Forum con una pistola nascosta: arrestato un giovane

PalermoToday è in caricamento