Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Verdi

Formazione, nuova protesta dei lavoratori: "Vittime della rivoluzione crocettiana"

In 300 si sono dati appuntamento al Massimo, per poi muoversi in corteo fino al Tribunale. A loro si sono uniti anche gli ex Pip esclusi dal bacino. Presentata una petizione con un esposto da consegnare alla Procura della Repubblica. Figuccia: occorrono politiche mirate e responsabili

Operatori della Formazione in corteo

Da mesi senza lavoro, stamattina sono scesi di nuovo in piazza a protestare i lavoratori della Formazione. In circa 300 si sono dati appuntamento a piazza Verdi (al Massimo) e hanno dato vita a un corteo fino al Tribunale. Una protesta pacifica, anche se non è mancato qualche lancio di fumogeno. Il gruppetto è stato scortato dalla polizia.

I lavoratori contestano il governatore Rosario Crocetta e la sua "presunta rivoluzione" del mondo della Formazione. Alla manifestazione si sono uniti anche gli ex Pip esclusi dal bacino. “I siciliani - dichiara in una nota Vincenzo Figuccia, capogruppo di Forza Italia all’Ars e commissario azzurro per la provincia di Palermo - chiedono da oltre due anni e mezzo all’amministrazione regionale, e senza risposta, di intervenire a favore dei più deboli, dei tanti che ogni giorno perdono il lavoro e dei giovani che non riescono a trovarlo, e di farlo con politiche mirate e responsabili, tagliando i tanti sprechi esistenti ed investendo sulla crescita vera. I lavoratori che stamattina hanno protestato esigono esclusivamente giustizia sociale e attenzione. La mia piena solidarietà va a loro".

Durante il sit in davanti al Teatro Massimo è stata presentata una petizione con un esposto da consegnare alla Procura della Repubblica. Il documento si conclude con una richiesta precisa: far rispettare le leggi e non far perdere milioni di euro alle casse della Regione e renderli fruibili per un servizio pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione, nuova protesta dei lavoratori: "Vittime della rivoluzione crocettiana"

PalermoToday è in caricamento