Brancaccio, officina e autocarrozzeria senza autorizzazione: multa e sequestro

Le attività si trovano in fondo Alfano. La polizia e i vigili urbani hanno accertato la mancanza della Scia comunale e dell'iscrizione alla Camera di Commercio. C'era anche una "cabina forno” per la verniciatura priva dei sistemi di areazione e filtraggio

Un'officina e un'autocarrozzeria sono state sequestrate dalla polizia perchè prive di autorizzazioni. Le attività si trovano in fondo Alfano, zona Brancaccio.

"Il titolare di un’autofficina meccanica - spiegano dalla Questura - è risultato sprovvisto di Scia comunale e fonometria, nonché privo di iscrizione al registro delle imprese artigianali presso la Camera di Commercio, motivo per il quale sono state elevate le sanzioni amministrative previste, rispettivamente dell’importo di 50 e 5.164 euro con contestuale sequestro amministrativo dell’attività".

Sempre in Fondo Alfano anche un’autocarrozzeria è risultata "sprovvista delle necessarie autorizzazioni". All’interno c'era una “cabina forno” per la verniciatura "priva dei sistemi di areazione e filtraggio, necessari per lo smaltimento delle vernici e stucchi utilizzati per le riparazioni. Inoltre, lo scarico delle acque reflue si sviluppava in forma non autorizzata". Pertanto, gli agenti hanno proceduto al sequestro preventivo dell’attività, segnalando il titolare. Il personale della polizia municipale ha poi elevato a carico del titolare le sanzioni amministrative per "mancanza di iscrizione al registro delle imprese artigianali presso la Camera di Commercio nonché per mancanza di Scia comunale e fonometria con contestuale sequestro amministrativo dell’attrezzatura utilizzata".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento