rotate-mobile
Cronaca

Fondazione Falcone: "Messina Denaro imbestialito per le commemorazioni, noi orgogliosi"

L'associazione che organizza le manifestazioni in ricordo del magistrato e della scorta: "Continueremo a 'bloccare' con grande gioia Palermo e altre città. Così come continueremo a chiedere la massima durezza contro i boss, ribadendo il valore del 41bis senza se e senza ma"

"Il 23 maggio del 2022, nel trentesimo anniversario della strage di Capaci, eravamo in piazza al Foro Italico e abbiamo fatto ritardare Matteo Messina Denaro. Ne siamo davvero orgogliosi!", è quanto si legge in un post su Facebook pubblicato dalla Fondazione Falcone, in seguito alla diffusione dell'audio in cui il boss su una chat Whatsapp impreca contro le commemorazioni perché bloccato nel traffico proprio nel trentennale dell'attentato in cui morirono il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

"Eravamo in moltissimi - scrive ancora la Fondazione Falcone - Palermo bloccata dalle decine di migliaia di studenti e di cittadini, tutti uniti nel nome di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e di tutte le vittime di mafia. Nei messaggi alla sua amante, Matteo Messina Denaro era 'imbestialito' perché era imprigionato nel traffico, mancando i suoi appuntamenti.  Continueremo a 'bloccare' con grande gioia Palermo e altre città, faremo imbestialire altri mafiosi e ne saremo felici. Così come continueremo a chiedere la massima durezza contro i boss, ribadendo il valore del 41bis senza se e senza ma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Falcone: "Messina Denaro imbestialito per le commemorazioni, noi orgogliosi"

PalermoToday è in caricamento