rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Santa Flavia

Un’area marina protetta tra Aspra e Porticello: c'è l'intesa per salvaguardare fondali di Capo Zafferano

L'accordo, sottoscritto nella sala Martorana di Palazzo Comitini, sede della Città Metropolitana di Palermo ha anche lo scopo di fare da volano dello sviluppo socio-economico del territorio

Promuovere l’istituzione di un’area marina protetta tra Aspra e Porticello favorendo la conservazione dell’ambiente presente nei fondali di Capo Zafferano come volano dello sviluppo socio-economico del territorio.

E' questo lo scopo del protocollo d'intesa firmato oggi, nella sala Martorana di Palazzo Comitini, tra la Città Metropolitana di Palermo e il Centro studi per lo sviluppo territoriale (Cesvit), i Comuni di Santa Flavia e Bagheria, il Dipartimento di scienze della terra e del Mare (Distem) dell'Università, il Consorzio nazionale interuniversitario per le Scienze del Mare, Legambiente Sicilia, Wwf Sicilia Occidentale, Lipu, Gruppo di azione locale "Metropoli Est", Gruppo di azione Costiera "Golfo di Termini Imerese", Blue Shark Diving Club, Blue Aura Diving Club, Associazione Next, A.S.D. Mare Blu, Soprintendenza del Mare, Associazione BCSicilia, Anapi Pesca Sicilia, Unci Pesca e CO.GE.PA. Golfo di Termini Imerese.

“Si tratta di un altro importante passo di Città Metropolitana - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - a sostegno dello sviluppo e della tutela ambientale di un'area marina bellissima. Tutela ambientale che è anche sinonimo di sviluppo socio-economico. Esprimo dunque un sentito ringraziamento a tutti gli enti che hanno siglato questo fondamentale protocollo per la crescita del nostro territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un’area marina protetta tra Aspra e Porticello: c'è l'intesa per salvaguardare fondali di Capo Zafferano

PalermoToday è in caricamento