Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

In piazza Pretoria con la maschera della Santuzza: flash mob davanti alla "campana"

Chiude così il progetto ideato da Patrizio Travagli e da Stefania Morici e partito più di un mese fa. Da piazza San Francesco a piazza Bologni, toccando Palazzo Branciforte sono 11 le installazioni artistiche dedicate a Santa Rosalia che riprendono il gioco du sciancateddu

Flash mob in piazza Pretoria per chiudere il progetto della Campana di Santa Rosalia. Ieri pomeriggio un bel gruppo di persone, palermitani e turisti – tra loro anche l’assessore Giovanna Marano e il presidente di Confartigianato Turismo e Spettacolo Davide Morici, accanto alla curatrice del progetto Stefania Morici – ha partecipato alla performance estemporanea. Sono stati distribuite maschere in cartone con l’immagine stilizzata della Santuzza e un unico coro, liberatorio, ha unito tutti: Rosalia e così sia!, di fronte alla “campana” disegnata dal Laboratorio Saccardi.

E sulle  “campane” disseminate per il centro storico, si continuerà ancora per tutto oggi, a giocare. Da piazza San Francesco a piazza Pretoria, a piazza Bologni, toccando Palazzo Branciforte. Il progetto ideato da Patrizio Travagli e da Stefania Morici ha coinvolto gli artisti Desideria Burgio, Sergio Caminita, Anna Cottone, Laboratorio Saccardi, Igor Scalisi Palminteri, Domenico Pellegrino, Stefania Pia con altrettante installazioni site specific che riprendono il “gioco della campana” (‘u sciancateddu, in dialetto), ma in maniera artistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza Pretoria con la maschera della Santuzza: flash mob davanti alla "campana"

PalermoToday è in caricamento