L'Oreto e i 65 mila euro del Fai: "Che fine ha fatto il progetto per salvare il fiume?"

A lanciare l'allarme è Roberta Alaimo, deputata nazionale del Movimento 5 Stelle: "Scadenza tra sei giorni, contributi a rischio. Questa situazione di stallo è espressione di un forte disinteresse delle amministrazioni competenti"

Fiume Oreto, Palermo - Foto Francesco Anselmo © FAI

"Nessun progetto per il fiume Oreto". A lanciare l'allarme è Roberta Alaimo, deputata nazionale del Movimento 5 Stelle. “Lo scorso anno - dice - al censimento ‘FAI i luoghi del cuore’ il Fiume Oreto si è classificato al secondo posto con 83 mila voti e per questo ha ricevuto un contributo sino a 65 mila euro, condizionato alla presentazione di un progetto condiviso da tutti gli Enti locali e territoriali competenti su questo bene pubblico".

"Ad oggi - continua - non è stato comunicato alcun progetto e, considerato che il FAI ha chiesto, entro il mese di novembre 2019, il progetto a cui destinare il contributo economico stanziato, che intenzioni hanno gli enti territoriali competenti? Questo abbiamo chiesto con la consigliera comunale di Palermo e capogruppo del M5S Concetta Amella. Questa situazione di stallo è espressione di un forte disinteresse delle amministrazioni competenti, nei confronti dei cittadini siciliani, degli 83 mila votanti e di chi si è reso promotore di un’iniziativa così importante che persegue i lodevoli fini di salvaguardia e valorizzazione dei nostri beni. I cittadini hanno il diritto di vedere valorizzato il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

Torna su
PalermoToday è in caricamento