Cronaca

Oreto, denuncia del M5S: "Orlando si è dimenticato della discarica nel fiume"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Leoluca Orlando, e l'attenzione in campagna elettorale per il fiume Oreto. "Ricordiamo il suo impegno e le dichiarazioni dello scorso aprile 2017 in piena campagna elettorale: 'Continua la nostra attenzione sull'area dell'Oreto. Finalmente da qui si vedranno gli altri ponti e perfino il mare, l’Oreto era un fiume, l’avevamo scordato ma ora torneremo a farlo essere tale'. A ricordarlo il consigliere comunale del M5S Antonino Randazzo.

"Purtroppo la campagna elettorale è terminata già da un pezzo, e il sindaco - scrive Randazzo - è tornato a scordarsi dell'Oreto. Ecco come si presentava oggi pomeriggio (27 agosto, ndr) il fiume agli occhi di un gruppo di attivisti accompagnati dal consigliere comunale Randazzo, componente della commissione Igiene, sanità e servizi Ecologici, nel tratto compreso fra il ponte di via Oreto e il Ponte Bailey alla Guadagna.

"Rifiuti speciali e tossici, inerti, pneumatici fuori uso, uno spettacolo raccapricciante. E mentre i bambini della Guadagna e di via Oreto (privi di aree verdi e parchi) giocano a palla, sfidando il pericolo, per strada e fra le automobili. Palermo ancora una volta ha voltato le spalle al proprio fiume adibito soltanto a discarica a cielo aperto della città"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oreto, denuncia del M5S: "Orlando si è dimenticato della discarica nel fiume"

PalermoToday è in caricamento