rotate-mobile
Cronaca Montepellegrino / Via dei Cantieri

Fincantieri, i sindacati si spaccano: l’assemblea dice stop ai cortei

La protesta andrà avanti col presidio davanti la fabbrica. La Fim però si è dissociata, valutando come positivi i segnali del governo Monti e della Regione

Si spacca il fronte sindacale sulla gestione della vertenza Fincantieri. Accogliendo la richiesta del Prefetto Umberto Postiglione, l'assemblea dei lavoratori ha deciso che non ci saranno cortei per evitare la paralisi della città come è successo ieri e che la protesta va avanti col presidio davanti alla fabbrica.

La Fim però si è dissociata, valutando come positivi i segnali del governo Monti e della Regione siciliana che hanno convocato le parti e proponendo la sospensione della mobilitazione: ieri inoltre, in Confindustria, Fincantieri ha chiesto la sospensione dello sciopero e la ripresa della produzione per rispettare i tempi di consegna di due navi in riparazione, con gli armatori che minacciano la rescissione dei contratti. Durante l'assemblea di stamattina, Giovanni Scavuzzo della Fim, è stato contestato da un gruppo di operai. La tensione rimane alta. (fonte: Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fincantieri, i sindacati si spaccano: l’assemblea dice stop ai cortei

PalermoToday è in caricamento