rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Geraci Siculo

Geraci Siculo, 350 mila euro per realizzare due compostiere e trasformare i rifiuti

Con il finanziamento ottenuto dall’Amministrazione saranno realizzati due impianti nelle contrade Sant’Antonio e Piano Canale. Il sindaco Iuppa: "Un importante passo avanti"

Il Comune di Geraci Siculo risulta fra i primi nella graduatoria che la Regione Siciliana ha appena pubblicato in riferimento alla misura 6.1.1. del Po-Fers 2014-2020 che prevede la realizzazione, in 34 Comuni siciliani, di compostiere elettromeccaniche di ultima generazione. A seguito del progetto redatto dagli uffici comunali nel territorio di Geraci Siculo verranno realizzate due aree, ciascuna di 30 metri quadrati, che ospiteranno una compostiera. Si tratta in particolare di un’area in contrada Sant’Antonio e di una seconda area in contrada Piano Canale. L’importo complessivo finanziato è di 350 mila euro.

"Il nostro Comune - afferma il sindaco Luigi Iuppa (foto in basso) - ha sempre incentivato e promosso la logica del riuso. Anche a Geraci Siculo, il notevole quantitativo di rifiuti organici ha generato un bisogno di smaltimento che questo intervento ci aiuterà senz’altro a colmare. Il materiale che può essere conferito in queste compostiere è quello che viene genericamente definito 'umido', quindi residui dell’orto, scarti della cucina come pasta, pane, frutta, verdura, the, caffè oltre ai residui di falciature e potature".

luigi-iuppa

"Queste due nuove compostiere - precisa il sindaco - non stravolgeranno il sistema di gestione della frazione organica che i nostri concittadini già conoscono. L’unica differenza sta nel conferimento, che verrà innovato grazie ad un sistema di riconoscimento univoco delle utenze, sia pubbliche che private. Successivamente al riconoscimento ci sarà la fase della pesatura della frazione organica conferita. Per altro il conferimento potrà avvenire sia attraverso i mezzi pubblici attualmente impiegati per la gestione dei rifiuti sia manualmente da ciascun utente privato che si potrà recare personalmente nell’area che ospita la compostiera".

"Oltre al vantaggio per l’ambiente - conclude il sindaco - queste macchine ci consentiranno di poter ottenere, alla fine del ciclo di lavorazione, un fertilizzante igienizzato, naturale e prezioso, particolarmente ricco di azoto, permettendo al nostro Comune, attraverso il suo utilizzo, un immediato risparmio di tempo, energia e denaro, oltre alla notevole riduzione dell’inquinamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geraci Siculo, 350 mila euro per realizzare due compostiere e trasformare i rifiuti

PalermoToday è in caricamento