Primo film hard a Palermo, l’annuncio era un falso

Il numero di cellulare indicato era del webmaster Angelo Gambino, palermitano di 34 anni, che ha ricevuto decine di telefonate. Il giovane ha sporto denuncia alla polizia postale

Era un falso l’annuncio pubblicato su Adoos per la ricerca di ragazze giovani per il primo film hard da girarsi a Palermo. Il numero di cellulare indicato era del webmaster Angelo Gambino, palermitano di 34 anni, che ha ricevuto decine di telefonate. Gambino ha sporto denuncia alla Polizia postale.

L’annuncio è comparso qualche giorno fa sul sito www.adoos.it: “Non serve essere modelle, solo carine, non bisogna recitare e sarà riconosciuto un piccolo contributo spese. Serve soltanto una prova tecnico-pratica per visualizzare le caratteristiche fisiche ed emotive”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

annuncio-film-porno-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento