menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le file di rider Glovo in attesa degli ordini da consegnare a domicilio

Le file di rider Glovo in attesa degli ordini da consegnare a domicilio

File di rider davanti al McDonald’s, la Cgil: "Sono forse immuni al Coronavirus?"

A lanciare l'allarme è Andrea Gattuso, segretario Nidil Cgil, che si rivolge al sindaco Leoluca Orlando e al presidente della Regione Nello Musumeci: "Diritti, salute. Fino a dove si può spingere la ricerca del profitto?"

Quell’esercito di rider in attesa di un panino o di una porzione di patatine da consegnare non è passato di certo inosservato. Come la foto degli stessi fattorini, circa una ventina, fermi nel vialetto del McDrive ad aspettare l’ordine del prossimo domicilio. A lanciare l’allarme per "i diritti e la salute" dei rider è il segretario della Nidil Cgil, Andrea Gattuso, rivolgendosi al sindaco di Palermo e al presidente della Regione.

"Chiedo a Leoluca Orlando e Nello Musumeci - scrive Gattuso sui social - se ritengono normale che un ristorante come McDonald’s riapra in questa situazione e permetta di svolgere il delivery. I lavoratori di Glovo e delle altre piattaforme sono forse immuni al Coronavirus? Fino a dove si può spingere la ricerca del profitto a scapito della salute pubblica?".

"Spero che le autorità competenti - conclude il segretario palermitano di Nidil Cgil - facciano immediatamente chiudere questo ristorante e che finalmente si adoperino a far lavorare in sicurezza anche i riders che, ricordo, sono lavoratori che svolgono un servizio pubblico essenziale senza diritti né tutele".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento