Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

File di rider davanti al McDonald’s, la Cgil: "Sono forse immuni al Coronavirus?"

A lanciare l'allarme è Andrea Gattuso, segretario Nidil Cgil, che si rivolge al sindaco Leoluca Orlando e al presidente della Regione Nello Musumeci: "Diritti, salute. Fino a dove si può spingere la ricerca del profitto?"

Quell’esercito di rider in attesa di un panino o di una porzione di patatine da consegnare non è passato di certo inosservato. Come la foto degli stessi fattorini, circa una ventina, fermi nel vialetto del McDrive ad aspettare l’ordine del prossimo domicilio. A lanciare l’allarme per "i diritti e la salute" dei rider è il segretario della Nidil Cgil, Andrea Gattuso, rivolgendosi al sindaco di Palermo e al presidente della Regione.

"Chiedo a Leoluca Orlando e Nello Musumeci - scrive Gattuso sui social - se ritengono normale che un ristorante come McDonald’s riapra in questa situazione e permetta di svolgere il delivery. I lavoratori di Glovo e delle altre piattaforme sono forse immuni al Coronavirus? Fino a dove si può spingere la ricerca del profitto a scapito della salute pubblica?".

"Spero che le autorità competenti - conclude il segretario palermitano di Nidil Cgil - facciano immediatamente chiudere questo ristorante e che finalmente si adoperino a far lavorare in sicurezza anche i riders che, ricordo, sono lavoratori che svolgono un servizio pubblico essenziale senza diritti né tutele".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

File di rider davanti al McDonald’s, la Cgil: "Sono forse immuni al Coronavirus?"
PalermoToday è in caricamento