rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

File e vaccini, Orlando: "In Fiera il 10% delle dosi di tutta la Sicilia, sovraccarico evidente"

Il sindaco su Prima Radio è intervenuto commentando i disagi degli ultimi giorni: "Però è chiaro, e l'ho chiesto alle autorità sanitarie, che bisogna mettere in campo condizioni di minor disagio". Sull'ordinanza anti alcol: "Misura equilibrata in relazione all'andamento dei contagi"

“In Fiera del Mediterraneo si è registrato il 10% delle vaccinazioni di tutta la Sicilia, in un solo luogo fisico. E' evidente che si crei un sovraccarico". A commentare, dopo giorni di silenzi, i disagi presso l'hub palermitano denunciati da giorni da chi ha fatto ore di fila in attesa di ricevere una dose del siero anti Covid è il sindaco Orlando intervenuto stamattina in diretta su Prima Radio

"Detto questo, però, è chiaro e ho chiesto alle autorità sanitarie - continua il primo cittadino - che bisogna mettere in campo condizioni di minor disagio”. Orlando pensa alla realizzazione di impianti nelle zone della provincia metropolitana. Una scelta che, spiega il primo cittadino "non dipende dal sindaco, quanto piuttosto dal fatto che il numero di vaccini, al momento, non è elevato”. 

Il sindaco è intervenuto anche sul tema della povertà, esacerbata dalla crisi pandemica, precisando che “in città nessuno è rimasto senza beni di prima necessità". "Questo - afferma Orlando - grazie alla scheda ricaricata che permette l'accesso ai beni alimentari, ma anche per merito delle associazioni. Che hanno sempre garantito un pasto caldo. Il rapporto del Comune con gli enti del terzo settore è intenso, c'è una collaborazione straordinaria e spero che si possa continuare su questa strada”. Al momento sono state complessivamente circa 20 mila le famiglie che hanno beneficiato degli aiuti. Buoni spesa, i controlli frenano le domande e oltre 430 mila euro già erogati non sono stati spesi. A queste vanno aggiunti circa mille non residenti nel Comune di Palermo e circa millecinquecento persone assistite a domicilio in quanto in quarantena per il Covid".

Buoni spesa, domande crollate dopo i controlli

Il primo cittadino ha infine spiegato il senso dell'ordinanza che vieta la vendita di alcolici dopo le 18: “Serve a scoraggiare l'assembramento. Inoltre, come stabilito dal Tar, è una misura equilibrata in relazione all'andamento dei contagi che non diminuiscono”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

File e vaccini, Orlando: "In Fiera il 10% delle dosi di tutta la Sicilia, sovraccarico evidente"

PalermoToday è in caricamento