rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Torna il posto di polizia per evitare le violenze in ospedale, Figuccia: "Ottima decisione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Dottoressa del pronto soccorso pediatrico era stata spintonata e aggredita dai familiari di un bambino perché, come ricostruito e denunciato da un sindacato, non volevano che si sottoponesse al tampone per il Covid.” “Infermiere preso a pugni da un paziente al pronto soccorso a Villa Sofia” “Sempre al Pronto soccorso di Villa Sofia, paziente colpisce medico con una testata e gli rompe il naso.” E ancora al Pronto Soccorso del Civico di Palermo: “familiari devastano tutto e aggrediscono il personale sanitario.” Questi alcuni dei molteplici casi di violenza ed aggressione fisica che si consumano soprattutto nei Pronto soccorsi, ma anche nei reparti e negli ambulatori, ai danni del personale sanitario. E’ il commento del deputato regionale della Lega Prima L’Italia On. Figuccia.

"Nello scorso anno – prosegue Figuccia – il numero dei casi di violenza da parte di pazienti e familiari verso il personale socio sanitario ha subito un notevole aumento mettendo a rischio l’incolumità, la sicurezza e la serenità di chi lavora nei presidi sanitari e che svolge il proprio servizio pressochè in condizioni di trincea. Comprendo il malcontento dei pazienti e dei famigliari che purtroppo in diversi casi sono costretti a convivere con una sanità carente ma aborro e condanno tutte le azioni di violenza come forme di protesta che in questo caso colpiscono solo i poveri lavoratori che fanno onestamente il loro dovere. Approvo e sostengo la scelta da parte del ministero dell’interno di ripristinare il posto di Polizia negli ospedali, decisione quanto mai necessaria che rappresenta una risposta concreta a tutela dei medici, infermieri e tutto il personale socio- sanitario. Chiederò personalmente – conclude Figuccia – al nostro presidente Schifani, che so essere sensibile al problema, di adottare le stesse misure adottate dal governo nazionale a partire dai presidi ospedaliere più grandi dove i casi di violenza sono più numerosi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il posto di polizia per evitare le violenze in ospedale, Figuccia: "Ottima decisione"

PalermoToday è in caricamento