Martedì, 16 Luglio 2024
Il caso / Montepellegrino / Via Anwar Sadat

Colpo di scena, alla Fiera del Mediterraneo manca l'agibilità: i due eventi rischiano di saltare

In base a quanto accertato dai vigili del fuoco, alcuni padiglioni che avrebbero potuto ospitare le campionarie non sono in regola. Una situazione che impedirebbe al Comune di dare l'autorizzazione alle due aziende che hanno presentato istanza. Vertice col sindaco dopo lo scontro in Consiglio: chiarimento nella maggioranza

Manca l'agibilità alla Fiera del Mediterraneo e le due campionarie rischiano seriamente di saltare. La situazione impedirebbe al Comune di dare l'autorizzazione sia all'evento proposto da Mediexpo sia a quello di CL20. A quanto pare infatti la struttura di via Sadat, in particolare alcuni padiglioni che avrebbero potuto ospitare entrambe le fiere, non sono in regola.

Una Fiera per due: guerra di marchi e scontro tra ex soci

A metterlo nero su bianco sono stati i vigili del fuoco in un documento che il sindaco Roberto Lagalla ha tirato fuori durante il vertice che si è tenuto a ora di pranzo con i capigruppo della maggioranza, il presidente del Consiglio Giulio Tantillo, il vice Pino Mancuso e l'assessore ai Rapporti con il Consiglio Giampiero Cannella, dopo la spaccatura innescata dallo scontro fra il consigliere di Fdi Giuseppe Milazzo e l'assessore alle Attività produttive Giuliano Forzinetti (in quota Dc) proprio sullo sdoppiamento della Fiera.

L'assenza di agibilità della struttura fieristica risolve la disputa che si è creata dopo la presentazione delle istanze da parte di Mediexpo e CL20 per due manifestazioni analoghe a 20 giorni di distanza l'una dall'altra. Una questione diventata un caso politico con l'intervento di ieri in Consiglio di Milazzo, che ha messo in discussione l'operato dell'assessorato alle Attività produttive retto da Forzinetti e ha provocato la reazione della Dc.

Il chiarimento chiesto dai cuffariani c'è stato e - anche a detta dei consiglieri che hanno partecipato al vertice con il sindaco - la spaccatura è stata sanata. Lo conferma il sindaco Lagalla in una nota: "Sono soddisfatto del clima di reciproca collaborazione in cui si è svolto l’incontro. E' stata l’occasione per affrontare e superare qualsiasi criticità e per ribadire la fiducia nei confronti dell’operato dell’intera Giunta da parte di tutte le forze di maggioranza. Proprio la prossima settimana tutta la Giunta incontrerà i capigruppo e i presidenti di commissione per proseguire l’analisi dei principali punti che saranno portati all’esame del Consiglio e anche quello rappresenterà un momento per armonizzare e consolidare gli equilibri tra l’operato della squadra di governo della città e i lavori d’Aula".

Al di là del tema politico, spunta adesso la mancanza di agibilità. Eppure non più tardi di una settimana fa la Fiera ha ospitato la rassegna Expocook, per non parlare dell'hub vaccinale allestito per due anni proprio nei padiglioni di via Sadat. Gli organizzatori di Expocook avevano chiesto un servizio di vigilanza antincendio e in quella occasione i vigili del fuoco hanno accertato che alcuni padiglioni non erano in regola. 

Ci sarebbero in corso delle indagini tecniche da parte dei vigili del fuoco sugli eventi organizzati in passato con l'obiettivo di verificare eventuali responsabilità. I vigili del fuoco relazioneranno al Suap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di scena, alla Fiera del Mediterraneo manca l'agibilità: i due eventi rischiano di saltare
PalermoToday è in caricamento