Cronaca

Fiera del Mediterraneo, dalla Regione c'è l'ok alla liquidazione

Via libera della giunta Musumeci, su proposta dell'assessore alle Attività produttive Mimmo Turano: "Speriamo di scrivere la parola fine su questa tormentata vicenda"

La giunta Musumeci, su proposta dell'assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, ha approvato la trasformazione della procedura di liquidazione dell'ente autonomo Fiera del Mediterraneo di Palermo in liquidazione coatta amministrativa. Si tratta di un cambio di procedura necessario a colmare un ritardo di ben sette anni e ad affrontare una situazione di dissesto finanziario con potenziale danno patrimoniale per la Regione Siciliana.

"Sette anni per sciogliere un ente sono ingiustificabili - spiega Turano -. Purtroppo questo ritardo è stato determinato da scelte politiche incomprensibili, non ultima quella del gennaio 2012 di ricorrere ad una procedura inidonea in relazione alla condizione di insolvenza e dissesto della Fiera del Mediterraneo". L'anomala procedura di liquidazione dell'ente ha anche rischiato di comportare un notevole danno patrimoniale per la Regione poiché le numerose cause intentante dai creditori che avevano come obiettivo coinvolgere in modo solidale o suppletivo la Regione per i debiti della Fiera.

"Adesso, con la scelta dello strumento giuridico adeguato, speriamo di scrivere la parola fine di questa tormentata vicenda - conclude l'assessore-. La liquidazione coatta amministrativa consentirà anche di attribuire ai crediti di lavoro il privilegio previsto dalla legge fallimentare e permetterà agli ex dipendenti nel caso di mancata soddisfazione dei propri crediti di attivare l'apposito fondo di garanzia dell'Inps".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera del Mediterraneo, dalla Regione c'è l'ok alla liquidazione

PalermoToday è in caricamento