menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una protesta dei lavoratori Almaviva - Foto d'archivio

Una protesta dei lavoratori Almaviva - Foto d'archivio

"Governo approvi emendamenti per i call center": fiaccolata dei lavoratori Almaviva

Dopo il nulla di fatto dei vertici romani e dell'incontro delle scorse settimane nella sede di Sicindustria le Rsu e le segreterie di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Tlc hanno organizzato una nuova protesta alla "Statua"

Non si placa la protesta dei lavoratori Almaviva che, dopo aver proclamato lo stato d'agitazione, hanno organizzato per domani, alle 18.30, una fiaccolata in piazza Vittorio Veneto. Chiedono che il Governo approvi gli emendamenti per i call center, costituisca un fondo dedicato al settore, stabilisca regole contro la delocalizzazione dell'assistenza clienti fuori dall'Italia e istituisca un ammortizzatore sociale strutturale ordinario. 

E ancora: vogliono risorse a favore di formazione e riqualificazione del personale, una corretta ed equa applicazione delle clausole sociali nell'assegnazione degli appalti nei call center e il rispetto delle tabelle di costo ministeriali per gli appalti nel settore. Dicono no al ricorso all'ammortizzotare sociale "per commesse" che condannerebbe centinaia di famiglie alla povertà e alla sperequazione del lavoro sulle sedi di Almaviva Contact. A scendere in piazza con i lavoratori la Fistel Cisl, Slc Cgil, Uilcom Uil e Ugl Telecomunicazioni.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento