Cronaca

Festino, revocato l'appalto a Federteatri: direttore artistico sarà Lollo Franco

La decisione è stata presa dai dirigenti comunali per un fattore tecnico: l'impossibilità di Federteatri di subappaltare luminarie, allestimenti tecnici e fuochi d'artificio. Il testimone passa ai secondi classificati, l'Ati composta da Agave e Tecnoline

Il carro del Festino di 2 anni fa

Svolta per il 391° Festino di Santa Rosalia. Il Comune ha revocato l’ordinanza con la quale aveva assegnato a Federteatri la gara d’appalto da 295 mila euro per l’organizzazione della festa in onore della Santuzza. Alla base impossibilità da parte dell’associazione di subappaltare luminarie, allestimenti tecnici e fuochi d’artificio. Il testimone passerà adesso nelle mani dei secondi classificati, l’Ati composta da Agave e Tecnoline con direttore artistico Lollo Franco. Il regista e scenografo palermitano sostituirà il l'artista siracusano Mario Venuti, che in questi giorni aveva cominciato i sopralluoghi in giro per la città.

lollo-franco-2E’ stato un problema tecnico a costringere i dirigenti comunali ad annullare la determina 243 e riassegnare la progettazione del festino all’Ati. L’associazione dei teatri privati ha già annunciato di non voler fare ricorso, lasciando tirare un sospiro di sollievo all’Amministrazione che, con il poco tempo a disposizione, non sarà costretta a tuffarsi in una querelle organizzativo-amministrativa. Agave e Tecnoline avevano presentato un’offerta al ribasso dell’1,5% e adesso avranno circa una settimana per definire il programma degli eventi collaterali dell'edizione 2015 del Festino, che accompagneranno i palermitani alla tradizionale sfilata del carro dalla Cattedrale al Foro Italico.

Da Federteatri, dopo aver appreso la notizia, si dicono sorpresi. "La documentazione presentata fin dall'inizio - spiega il presidente Francesco Giacalone - è stata attentamente esaminata dalla commissione di gara con esito positivo. Ciò premesso, la dirigenza comunale ha deciso di interpretare diversamente la declinazione dell'incarico e il conseguente esito di gara. Nulla quaestio. Federteatri è e rimane un insieme di operatori culturali della città e quindi a disposizione dell'amministrazione, della Curia e della storia del Festino. Non intendiamo annunciare strumentalmente ricorsi di ogni genere, auspichiamo semmai il buon esito della manifestazione augurando buon lavoro ai nuovi assegnatari”.

L'AMAREZZA DI MARIO VENUTI - Doveva essere lui il direttore artistico del Festino, dopo la revoca Mario Venuti affida a un post su Facebook tutta la sua amarezza: "Il Comune di Palermo ha revocato l'assegnazione del Festino di Santa Rosalia a Federteatri. Mancano alcuni requisiti richiesti. Ma come mai se ne sono accorti solo ora? Salta quindi anche il mio contributo come direttore artistico. Mi spiace. Avevo già coinvolto artisti di prima grandezza per un Festino ricco di novità. Sarà per un altra volta...".

PD: "SIA FATTA CHIAREZZA - “Palermo non ha bisogno di precarietà e approssimazioni. Assistere oggi a una tale confusione nella programmazione è vedere sgretolarsi un'altra occasione in termini di incoming turistico e crescita culturale, leve sulle quali la nostra economia dovrebbe invece trovare stabile supporto". Lo dice in una nota il responsabile cultura del Pd Sicilia Antonio Ferrante. "Mi associo ai consiglieri comunali del Pd nella richiesta di chiarezza circa le modalità dell'aggiudicazione e, da oggi, il nostro intervento sarà ancor più concreto affinché gli eventi e le festività cittadine smettano di sopravvivere nel clima di emergenza dell'ultima ora. L'emergenza è piuttosto quella di applicare una gestione sana e programmatica che si sviluppi secondo tempistiche largamente anticipate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festino, revocato l'appalto a Federteatri: direttore artistico sarà Lollo Franco

PalermoToday è in caricamento