Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Al via il "Natale made in Palermo" fra musei low cost e oltre 280 eventi

Il Comune presenta il programma per le prossime festività e assicura che le maestranze saranno esclusivamente dell'Isola. Fra gli artisti la comica palermitana di Zelig Teresa Mannino e l'ex iena Pif

Albero di Natale a piazza Politeama

Il Comune prepara un “Natale made in Palermo” fra artisti e maestranze scelti esclusivamente nell’Isola. Saranno coinvolti oltre 1.700 fra attori, comici e personaggi dello spettacolo e sono in preparazione già 280 appuntamenti: fra questi il concerto del primo dell'anno a Mondello e artisti come la comica palermitana di Zelig Teresa Mannino e l'ex iena Pif che presenteranno lo spettacolo della notte di San Silvestro in piazza Politeama. Inoltre, ben 12 musei privati saranno aperti al costo simbolico di un euro (GUARDA L'ELENCO).

Questi alcuni degli elementi che annunciano un Natale e un Capodanno interamente “made in Palermo”, con maestranze esclusivamente dell'Isola, caratterizzati dal tema della partecipazione quelli presentati oggi a Villa Niscemi dal sindaco Leoluca Orlando e dal direttore artistico Salvo Tranchina.

Come per il Festino di Santa Rosalia che torna incessamente, quasi come un leit motiv durante la conferenza stampa, anche questo sarà un “Natale partecipato, condiviso e diffuso sul territorio”, come sottolineato da Orlando. “Sarà uno splendido Natale - ha promesso - da vivere insieme perché coinvolgeremo tutte le otto circoscrizioni con eventi spalmati su tutto il territorio. Insieme ai cittadini ricomporremo un mosaico che è la grande città di Palermo e che questo Natale ci aiuterà a ricordare”.

Il tema del mosaico è ripreso anche dal logo dei preparativi previsti per il periodo natalizio che riprende stilizzata la pianta di Palermo con otto pacchetti, tanti quante le circoscrizioni, che ergendosi come piramidi si offrono come doni ai palermitani.

“L'idea che ci ha guidato –ha chiarito Tranchina- è restituire i luoghi della città come beni comuni, di cui si erano perse le tracce”. Sarà anche un Natale della solidarietà che vedrà il Comune sostenere quattro progetti: dal Capodanno multi-etnico al Centro Santa Chiara al pranzo di Natale alle Fonderie e diversi eventi previsti in dieci case accoglienza per bambini e una fitta programmazione in via Danisinni.

Tra le altre iniziative sicuramente inedite il concorso di fotografia “Instagram contest Racconto di Natale”, che si svolgerà interamente sul web e si concluderà con una mostra fotografica realizzata per le vie della città e “Indovina chi viene a cena”, un’occasione per i cittadini di invitare turisti
per il pranzo di Natale. Sponsor ufficiale del Capodanno sarà la compagnia aerea low cost Volotea che oltre a un contributo economico di 50 mila euro accompagnerà il Natale di Palermo con iniziative appositamente studiate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il "Natale made in Palermo" fra musei low cost e oltre 280 eventi

PalermoToday è in caricamento